A caccia di recensioni nell’era del self-publishing

Sicuramente un ottimo strumento per pubblicizzare un libro sono le recensioni, ecco perché sto premurandomi di contattare riviste online, giornali e blog per chiedere se siano interessati a recensire Il Golem.

Purtroppo non tutti vedono il self publishing di buon occhio. Sembra quasi che sia la peste bubbonica o qualche altra strana malattia infettiva. Sulle pagine di contatto di parecchie riviste ho infatti notato che la politica del sito è quella di non recensire opere autopubblicate. Ciò, nella sua crudeltà, ha il suo senso, ma rispecchia sicuramente una distorta percezione di quello che è il self publishing, come se chi si autopubblica scrivesse spazzatura a prescindere, mentre chi pubblica con un editore, avendo attraversato un vaglio editoriale, produce sicuramente materiale di miglior valore.

È ovvio che non sono d’accordo. Spesso si trovano in libreria libri scritti da sedicenti protagonisti dello show business che in realtà si avvalgono di ghostwriter sottopagati. Quelli sicuramente le recensioni le ricevono, e anche su giornali importanti.

Anche su certi forum di scrittura non è consentito fare pubblicità a opere autopubblicate. Su un forum che non nominerò c’è scritto addirittura che si può fare pubblicità a patto che l’opera sia anche scaricabile gratuitamente. Che idiozia! Se il mio romanzo fosse scaricabile gratuitamente non lo metterei certo in vendita, no?

Io, dal canto mio, non demordo. Continuerò a rompere le scatole alle redazioni e ai blog per procacciarmi recensioni. Mi spaventa un po’ l’idea di essere giudicato, ma è comunque un indispensabile meccanismo promozionale di cui voglio avvalermi.


Condividi su:

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

2 Commenti

  1. Antonio

    Beh puoi fare una lista di blog, giornali, siti, ecc che hanno accettato…potrebbe essere utile per i (tanti) self-publisher…

    Replica
    1. Gianluca (Autore Post)

      È un'idea interessante. Ovviamente avevo già pensato di pubblicare i link alle varie recensioni. Certo, fare una lista di siti che decidono o no di recensirti si può sempre fare.

      Replica

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>