Le mie letture: “Una notte di ordinaria follia” di Alessio Filisdeo

Comincio questa nuova rubrica nella quale vi parlo dei libri che ho letto, esprimendo un mio breve parere. Il libro che vi presento oggi è Una notte di ordinaria follia, di Alessio Filisdeo.

Scheda

Titolo: Una notte di ordinaria follia

Autore: Alessio Filisdeo

Editore: Nativi Digitali Edizioni

Anno: 2015

Formato: e-book

Link per l’acquisto: Amazon, altri

Trama

Manhattan: risvegliatasi nel bel mezzo di Central Park, una caparbia killer a contratto scopre di aver mancato clamorosamente il suo ultimo bersaglio. Non solo ha fallito, ma a stento ricorda quello che le è successo negli ultimi giorni. E le cattive notizie non sono ancora finite: uno sfacciato diciassettenne le confessa candidamente di averla uccisa pochi istanti prima. Il resto è… complicato.

Tra night club, società segrete, improbabili complotti e sparatorie a cielo aperto, benvenuti alla notte delle notti! In compagnia dell’irriverente vampiro Nik, della mafia russa e di galloni di sangue caldo!

“Una Notte di Ordinaria Follia” di Alessio Filisdeo, autore di “Le Memorie Oscure”, ci presenta un XXI secolo in salsa gotica, tra pulp e umorismo nero, mischiando insieme generi differenti e mantenendo un ritmo di narrazione serrato: sembra un cocktail, ma si “beve” come uno shot.

Commento

Mi è davvero piaciuto. La narrazione scorre senza alcun intoppo, con un ritmo concitato scandito dai proiettili delle Desert Eagle di Nik e con un punto di vista in prima persona che ci aiuta a entrare facilmente nell’atmosfera del romanzo. In una metropoli notturna che fa tutt’altro che dormire, azione e violenza sono i veri protagonisti di questa storia. Le innumerevoli scene a base di sparatorie sono descritte bene e con un ritmo adeguato. La personalità del protagonista è delineata con molta efficacia e in linea con quanto ci si aspetta da un vampiro a New York che, per certi tratti, può ricordare alcuni personaggi di Tarantino. Consiglio moltissimo questo libro agli amanti dell’azione, dei vampiri e, ovviamente, della malavita notturna della Grande Mela.


Condividi su:

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>