Web Series: un po’ meno sconosciute…

Riprendere in mano il fedele Celtx per scrivere qualcosa con il linguaggio delle immagini mi ha suscitato una certa emozione. Vedere la sceneggiatura che si materializza davanti ai miei occhi, lavorare con Luca al ritmo, le battute, le sequenze narrative, è stata un’esperienza nuova e molto appagante. Ma il momento migliore è stato quando, a fronte di una sceneggiatura lunga 17 pagine, ho dovuto fare i salti mortali per condensarla nelle 8 pagine previste dal bando di concorso. E’ stata una faticaccia, ma ero sicuro che ci sarei riuscito e infatti è andata proprio così. Ora sono soddisfatto. Mi piace il risultato finale. Sono proprio contento.

Stiamo ritoccando gli ultimi dettagli della serie, poi inviamo tutto al concorso. Non so esattamente come andrà a finire e preferisco non fare alcun pronostico. Stiamo dando il nostro meglio e questo è sufficiente. Comunque vada, non sarà stato lavoro buttato.

Ho un po’ trascurato il mio Energia bianca per seguire questo nuovo progetto, ma stranamente non mi sento in colpa per questo. Ho tutto fermo in testa, pronto a ripartire, come una Ferrari ai box con il motore caldo e rombante, decisa a conquistare la pole position.

Non mi fermo. Finché c’è benzina, non ho alcuna intenzione di rallentare.

 


Condividi su:

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascio un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>